Le Leggi

Decalogo

  1. Si partecipa rigorosamente in moto (sono ammessi i tre ruote, no gli scooter).
  2. Si è aventi diritto a partecipare se si è: MotoGuzzisti, motociclisti (contenti voi!), sposati, conviventi, fidanzati di lungo corso, separati di fresco o comunque si è un uomo bisognoso di una giornata di pace.
  3. L’animale totemico è il maiale. Esso viene mangiato in tutte le sue possibili varianti,  dalla  soppressata calabra alla zuppa nera degli opliti spartani,  meditando sul suo mistero gaudioso: “puzza da vivo, profuma da morto“.
  4. Non sono ammesse Donne, eccezion fatta (pare)  per le conducenti di motocicletta di  proprietà. In ogni caso valuteremo  attentamente eventuali domande di partecipazione.
  5. E’ socialmente incoraggiato l’uso delle bevande alcoliche,  purché il soggetto si mantenga autonomo.
  6. Le norme del galateo sono temporaneamente abolite per tutta la durata del B.T. Pertanto vige la regola del rutto libero e del peto applaudito.
  7. La data del  B.T. viene fissata durante lo svolgimento del precedente ed  improrogabilmente mantenuta,  eccezion fatta  per casi di forza maggiore quali:  terremoti, alluvioni, esplosioni termonucleari, pandemie, invasioni di cavallette.
  8. Il preavviso minimo è di giorni 30 (un mese).
  9. Il Braticola Trophy si svolge in giorno rigorosamente feriale.
  10. Non è strettamente necessario comunicare a Chi non deve interessare, che quel giorno non si va a lavorare!

Mozione Lo Sapio

  1. Per questioni logistiche e/o organizzative, potranno partecipare ai BT, solo coloro che hanno partecipato a un BT in precedenza.
  2. Si aprirà una lista di attesa per i nuovi Porci membri, che sarà sottoposta a insindacabile giudizio dei PCdSB.

Lodo Carlo Giovanni

  • Il Porco Senato ed il Popolo Braticolaro tutto, approva il Lodo Carlo Giovanni, il quale dichiara ufficialmente che: “qualsiasi mezzo guidato dai Porci Kiatta e Zvanen, viene dichiarato ufficialmente, una moto e perciò braticolacompatibile“.